• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Martedì 17 Ott 2017
modulo-azienda-multifunzion modulo-azienda-multifunzion modulo-azienda-multifunzion

Home COS'È L'ECOMUSEO La stanza del telaio
La stanza del telaio PDF Stampa E-mail

Tra le arti che più si sono sviluppate nel territorio del Comune di San Ginesio, quella del filare e travagliare la lana, dal 1200 al 1600, era la più importante.





Probabilmente non vi era casa senza un telaio su cui le mani veloci di tante ignote Penelopi, per generazioni e generazioni, erano intente a tessere la faticosa tela per la biancheria della famiglia, per il corredo di qualche giovane futura sposa o, in alcuni casi, per alimentare un’immensa rete manifatturiera che aveva il suo fulcro nei centri urbani e mille ramificazioni nella tessitura domestica. E, forse, non è un caso che nascosto nei sotterranei del Castello di Roccacolonnalta (non lontano dall’abitato di Vallato), c’è un leggendario “telaio d’oro” che continua a far sentire il tipico battere del pettine contro la cassa di noce leggero, soprattutto nelle notti di luna piena. Nella stanza del telaio un’ampia documentazione fotografica, assieme a strumenti della lavorazione della lana, del lino e della canapa ed a reperti tessili, ripercorrono l’arte della tessitura assieme a quella della pastorizia sui Sibillini e della transumanza delle pecora sopravvissana, tipica razza da lana. Impreziosiscono la documentazione, l’esposizione di lavori tessili e di intreccio delle scuole, campioni di lana cardata, filata e colorata naturalmente da conoscere con esperienze sensoriali e la presenza importante di un bel telaio del 900’, a quattro licci mossi a pedale, originario dell’area nord-orientale dei Sibillini.
 

Newsletter

Iscrivendoti alla Newsletter della Quercia della Memoria riceverai periodicamente notizie sulle attività, le iniziative i programmi educativi.

loghi_footer

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per avere più informazioni sui cookie accedi alla sezione Per saperne di più.

Per proseguire: .

EU Cookie Directive Module Information