• Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Mercoledì 23 Ago 2017
modulo-azienda-multifunzion modulo-azienda-multifunzion modulo-azienda-multifunzion

Home NEWS CREDIA PROGETTO "ORTOTERAPIA"
PROGETTO "ORTOTERAPIA" PDF Stampa E-mail

DSCN9817 rid   DSCN9824 rid

Percorso di Fattoria Sociale con il Centro diurno e residenziale MONTI AZZURRI di Gabella Nuova (Sarnano)
Anche quest'anno, come ormai dal 2008,  La Quercia della Memoria ha sviluppato un percorso sull'ortoterapia,  incentrato sull'orto come luogo di scambio e di integrazione, appunto un luogo "sociale", che stimola il movimento e la manualità, genera benessere fisico e capacità lavorative.
Il progetto è stato curato e condotto dalla Dott.ssa Romina Angeli, tirocinante del CORSO FSE Marche di Operatore attività integrative socio sanitarie: Ortoterapia, realizzato dalla  Cooperativa Sociale Centro Papa Giovanni XXIII, e della Dott.ssa Cecilia Posca, vincitrice di una borsa di studio INEA  del  Bando ESEMPI ("Esperienze di Sviluppo Eccellenti per metodi e prassi innovative"), presso la sede del CREDIA WWF, Fattoria Sociale "La Quercia della Memoria".

DSCN9837 rid    DSCN9827 rid

L'esperienza ha previsto un ciclo di incontri bisettimanali nel Centro diurno e Residenziale MONTI AZZURRI di Gabella Nuova (Sarnano, MC) ed è rivolta a persone in situazione di disabilità grave e in età post-scolare, d'età compresa fra i 18 e i 64 anni.
Il percorso vuole valorizzare la relazione degli utenti con l'ambiente , attraverso la realizzazione di un orto nel centro e di esperienze manuali all'aria aperta,  come la piantumazione di piantine, la realizzazione di un semenzaio, di spaventapasseri, di cartellini identificativi delle piante. I ragazzi stanno dimostrando che il contatto con la terra, è un fattore che aiuta non solo dal punto di vista fisico, (alcuni di loro si sono appassionati nello zappettare, nell'inchinarsi a trapiantare le plantule), ma anche dal punto di vista psicologico, poiché sviluppa le capacità di interazione con i propri coetanei ed il senso di partecipazione ed appartenenza alla società, la fiducia nelle proprie abilità speciali, la stabilizzazione dell'umore ed il sollievo delle tensioni.
L'azienda agricola " La Quercia della Memoria" , Fattoria del Panda, attraverso questo progetto, e quelli condotti in passato,  grazie al sostegno della Comunità Montana "Monti Azzurri", dell'Ambito Territoriale Sociale, del WWF Italia e della Regione Marche, sta dimostrando concretamente che l'Agricoltura sociale è, anche in aree svantaggiate come quelle del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, la nuova frontiera di un'agricoltura responsabile.  L'agricoltura, quale attività che impiega pratiche agricole per promuovere azioni di riabilitazione e di inclusione sociale e lavorativa a beneficio di persone svantaggiate o a rischio di esclusione sociale, è un modello di sviluppo locale a forte carattere etico.

 

Newsletter

Iscrivendoti alla Newsletter della Quercia della Memoria riceverai periodicamente notizie sulle attività, le iniziative i programmi educativi.

loghi_footer

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per avere più informazioni sui cookie accedi alla sezione Per saperne di più.

Per proseguire: .

EU Cookie Directive Module Information